Ripartire sicuri con lo Sport nel Lazio, da oggi si può

Lunedì, 18 Maggio 2020 22:16

COMUNICATO DEL PRESIDENTE FRANCO AMADIO

Carissimi,

la Regione Lazio ha emanato un’ordinanza che allarga le maglie rispetto al DPCM datato 17.05 a vantaggio anche dell’attività equestre. Tenuto conto, come recita l’ordinanza, che in base ai tre set di indicatori relativi “alla capacità di monitoraggio”, alla “capacità di accertamento diagnostico, indagine e di gestione dei contatti”, infine alla “stabilità di trasmissione e alla tenuta dei servizi sanitari”, l’applicazione al contesto regionale del Lazio restituisce – alla data di adozione della presente ordinanza - una matrice di “rischio basso”; in conclusione possiamo ritenere legittimo il riavvio dell’attività sportiva di base nelle nostre scuole di equitazione regionali a far data 18 maggio 2020.

E’ consentito fare attività sportiva equestre per i tesserati non agonisti all’interno del circolo ippico?

Si. Vedi ordinanza del Presidente della giunta della Regione Lazio n.64 del 16 maggio 2020 al punto 3) lettera a) e allegato nel rispetto delle linee approvate dalla Conferenza delle Regioni. In questa fase è escluso l’utilizzo degli spogliatoi, piscine, palestre, luoghi di socializzazione. Le attività di cui è consentita la riapertura adottano tutte le generali misure di sicurezza relative, a titolo esemplificativo e non esaustivo, all’igiene personale e degli ambienti e del distanziamento fisico, nonché quelle specificamente definite per ciascuna tipologia nelle Linee di indirizzo per la riapertura allegate alla presente ordinanza.

E’ consentita l’attività di scuola anche non individuale?

No. L’ordinanza regionale di cui sopra al punto 3) lettera a) ordina che è ammesso lo svolgimento di attività sportive individuali, anche presso strutture e centri sportivi, nel rispetto delle misure di sanificazione e distanziamento fisico tra gli atleti, nonché tra atleti, addetti e istruttori, con esclusione di utilizzo degli spogliatoi e luoghi di socializzazione. E’ inoltre consentita (punto 3) lettera e) l’attività di allenamento e di addestramento di animali in zone ed aree specificamente attrezzate, in forma individuale da parte dei proprietari o degli allevatori e addestratori. Rimangono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati.

E’ consentito lo spostamento personale?

Si. Considerato che in data 15.05 c.a. è stato sottoscritto il DL n.46 del Consiglio dei Ministri, laddove stabilisce all’art.1, comma 1, che «A decorrere dal 18 maggio 2020, cessano di avere effetto tutte le misure limitative della libertà di circolazione all’interno del territorio regionale di cui agli articoli 2 e 3 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, e tali misure possono essere adottate o reiterate solo con riferimento a specifiche aree del territorio medesimo interessate da particolare aggravamento della situazione epidemiologica».

Per un atleta agonista di interesse nazionale è possibile andare a fare gli allenamenti in regione diversa da quella di residenza?

Si. Il DPCM del 17 maggio 2020 ha chiarito che è possibile recarsi fuori regione per gli allenamenti degli atleti anche “non professionisti”. Gli atleti FITETREC ANTE non sono atleti professionisti. E’ altresì ammesso anche il trasporto del cavallo fuori dalla regione per l’allenamento. A tal proposito si invitano gli atleti interessati ad ottenere la convocazione e ad inviare la richiesta alla e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. allegando il certificato medico agonistico.

Per un atleta agonista di interesse nazionale a cui è scaduto il certificato medico agonistico di idoneità è possibile andare a fare gli allenamenti?

No. Il possesso del certificato medico agonistico è indispensabile per la ripresa degli allenamenti.

Sono risultato positivo al COVID-19 posso recarmi a fare l’allenamento?

No. Per gli atleti COVID+ (o fortemente sospetti) è stato redatto uno specifico protocollo di accertamenti preventivi da parte della FMSI a cui si invita ad attenersi prima della ripresa degli allenamenti per la tutela dell’atleta e degli altri atleti.

E’ chiaro che gli accessi al maneggio vengono sempre regolati dal titolare in una ottica di contingentare e scaglionare gli ingressi e la permanenza con turni e orari con la logica di evitare picchi di affluenza e rischi di assembramento.

Vi raccomandiamo di informare tutti i Vostri associati delle procedure che dovranno essere rigorosamente rispettate, si allegano Ordinanza regionale n.64 del 16 maggio 2020 e allegato (linee di indirizzo per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative), Ripartire sicuri nel Lazio, protocollo dei comportamenti Fitetrec Ante, Misure per la tutela ed il benessere animale - Ministero della Salute.

Rimaniamo a Vostra completa disposizione per info e chiarimenti, buon lavoro a tutti!

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                             Il Presidente Fitetrec Ante Lazio

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     Franco Amadio